Vai menu di sezione

Il cirmolo di Vael

Il cirmolo ha un legno tenero e di facile lavorazione, utilizzato per la costruzione di mobili e per i lavori di intarsio. Viene utilizzato dagli studenti e dai professori del Liceo Artistico G. Soraperra di Pozza di Fassa per opere scultoree.

Il Pino cembro o Cirmolo, originario delle montagne dell'Europa centrale (Alpi, Carpazi, Tatra), tollera bene i climi freddi e ventosi delle alte quote, raggiunge un’altezza di 20 metri, ha una chioma compatta di colore verde scuro, la sua corteccia è grigio-brunastra e screpolata. Presenta foglie aghiformi, inserite a gruppi di 5 sui brachiblasti, lunghe 7-9 cm, di sezione triangolare. In estate, sui rami dell'anno nella parte superiore della chioma, compaiono i coni: i maschili gialli, i femminili rosso-violacei.

Il cirmolo può raggiungere anche i 500 anni di età. In passato i semi rappresentavano una importante risorsa alimentare per le popolazioni di montagna. A poche centinaia di metri a sud-est dalla Malga Vael, lungo il sentiero che porta a Pra Pré, si trova un maestoso pino cembro (cirmolo) secolare con una circonferenza basale di circa 380 cm, vale a dire un diametro di circa 120 cm.

Pagina pubblicata Venerdì, 29 Dicembre 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto